Erstellen Sie eine neue Gruppe Gruppen suchen

LOGIN

×

Manovra economica, Draghi e l'Eurogruppo in pressing sul ministro Tria

Continua a scorrere inesorabile il conto alla rovescia per il Governo, affinché presenti le modifiche alla manovra economica richieste dalla UE. Intanto il ministro dell’Economia Giovanni Tria incontrerà venerdì prossimo al Tesoro il presidente dell’Eurogruppo, Mario Centeno.

Anche l'Eurogruppo contro la nostra manovra economica

draghiIn questa "partita" tra Londra e Bruxelles, l'Eurogruppo è naturalmente schierato con Bruxelles. Durante la riunione di lunedì (da sempre rigidamente segreta) è infatti partita la richiesta al nostro Governo di aggiustare il testo della manovra economcia alle regole Ue. Ricordiamo che la legge di Bilancio per il 2019 è stata bocciata dalla UE, perché prevede un deficit al 2,4% del Pil (invece dell’atteso 1,6%). La Commissione europea ha chiesto modifiche entro il 13 novembre, ma il governo ha già fatto sapere che non ci saranno ritocchi sostanziali.

La Commissione UE anche ieri ha ribadito il suo monito: valuterà misure disciplinari contro l’Italia ed eventualmente delle sanzioni, se il governo non apporterà le modifiche richieste sulla legge di bilancio per l’anno prossimo.

Il monito di Draghi

Anche il presidente della BCE Mario Draghi ha parlato della situazione italiana durante l'Eurogruppo. Avrebbe insistito sulla necessità che l'Italia riduca il suo debito elevato, ricordando che il mix di problemi che caratterizzano l'Italia - bassa crescita e debito pubblico elevato - rende ancora più necessaria una disciplina dei conti pubblici. Ancora prima di questo intevento all'Eurogruppo, lo stesso Draghi aveva pubblicamente ammonito Roma per aver fatto salire lo spread e aver indebolito il capitale delle banche italiane, che possiedono circa 375 miliardi di euro di titoli di Stato.

Potrebbe esserci a breve un vertice tra lo stesso Tria, il premier Giuseppe Conte e i vicepremier Luigi Di Maio del M5 e Matteo Salvini della Lega Nord per valutare la percorribilità politica di una qualche proposta di accordo con Bruxelles. Ma intanto il tempo stringe.

Hinzugefügt von helena ricci am 07 Nov 2018 at 05:00 PM | Kommentare (0)
| |
Vorherigen Kommentare...
Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
Cookies helfen uns bei der Bereitstellung unserer Dienste. Durch die Nutzung unserer Dienste erklären Sie sich damit einverstanden, dass wir Cookies setzen. Mehr erfahren