Start a new group Find groups

LOGIN

×

Imposta flat innesca il boom delle partite IVA: 19mila in più rispetto al primo trimestre 2018

L'imposta forfettaria al 15% piace al popolo della partita IVA, al punto che nel primo trimestre del nuovo anno ne sono state aperte 19mila in più (limitandoci alle sole partite IVA individuali) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Sono state infatti 150mila, contro le 131mila registrate tra gennaio e marzo del 2018 (mentre nel complesso ne sono state aperte 196mila, il 7,9% in più rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno). L'incremento maggiore si è avuto da parte di over 65, visto che sono state il 39,3% in più rispetto ai primi tre mesi del 2018.

Il bilancio della nuova imposta forfettaria

imposta flat taxL'effetto flat tax sulle partite IVA individuali quindi c'è stato, anche se in modo non così forte come ci si poteva aspettare. Ricordiamo che la nuova imposta forfettaria al 15% di Iva, Irpef e Irap, che è stata introdotta nella legge di Bilancio 2019 e in vigore da 1° gennaio di quest’anno, si applica ai lavoratori autonomi con redditi sotto i 65mila euro (si arriva addirittura al 5% per chi avvia una nuova attività). Secondo il viceministro dell’Economia, Massimo Garavaglia, "i dati del Mef sulle partite Iva confermano che le politiche economiche del Governo vanno nella direzione giusta".

Secondo il Ministero del Tesoro, l'aumento di aperture di partite IVA bisogna ricondurlo a una ricomposizione delle aperture a favore della natura giuridica "persona fisica" e a "sfavore delle forme societarie". Inoltre è plausibile che molti professionisti che prima facevano parte di studi professionali come soci, abbiano deciso di mettersi in proprio al fine di godere dell'imposta forfettaria.

Più aperture al Nord

A livello territoriale, quasi la metà nelle nuove aperture (45%) è avvenuta al Nord, mentre il 22% c'è stato al Centro e quasi il 33% al Sud e Isole. Il confronto con lo stesso periodo dell’anno 2018 mostra un incremento maggiore in Valle d’Aosta (+26,9%), Calabria (+16%) e Liguria (+12,6%). Solamente in Abruzzo si registra una lieve flessione (-1,8%).

Added by helena ricci on 16 May 2019 at 05:48 PM | Comments (0)
| |
Previous comments...
Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. Learn more