Start a new group Find groups

LOGIN

×

Mercato dei latticini e formaggi, dall'export arrivano buone notizie

Se lo scorso anno non fu affatto positivo per il mercato dei latticini e formaggi italiani, la prima metà del 2019 ha segnato una inversione di tendenza. Secondo un report di ISMEA infatti, l'export di formaggi e latticini durante questi mesi ha registrato un balzo a doppia cifra.

Dati sul mercato di latticini e formaggi

mercato dei latticini e formaggiL'ISMEA, ovvero l'Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare (ente pubblico economico istituito con l'accorpamento dell'Istituto per Studi, Ricerche e Informazioni sul Mercato Agricolo) ha elaborato i dati resi noti da Istat, fotografando così la situazione del mercato dei latticini e formaggi made in Italy. Emerge che le nostre spedizioni all’estero sono cresciute di oltre il 12%, grazie soprattutto alla spinta dei formaggi stagionati (+14,5%, per 772 milioni di euro pari al 45% del totale comparto) e dei formaggi freschi (+6,3% per un valore di 424 milioni).

Lo scorso anno l'andamento era stato decisamente peggiore, visto il contenuto +3% che fu anche il dato più basso degli ultimi 10 anni.

Prodotti e sbocchi commerciali

Riguardo ai mercati dis bocco, c'è una forte ripresa dell'export di formaggi e latticini italiani oltreoceano. Balza in avanti soprattutto l'export verso gli Stati Uniti, salito a 147 milioni di euro (+25% sui primi sei mesi del 2018) grazie all’ottima performance del Grana padano, del Parmigiano reggiano (+26%) e dei Pecorini (+28%). Riguardo al percorino, va evidenziato che il mercato statunitense si conferma il primo sbocco, con una quota in valore superiore al 60% e un fatturato che lo scorso anno ha sfiorato gli 85 milioni di euro (+25% rispetto al 2013). L’aumento dell’export in valore si accompagna a un incremento più che proporzionale delle quantità, segnale di una flessione del prezzo medio all’export che, quindi, non offre alla filiera del latte ovino la tanto attesa boccata d’ossigeno.

Va inoltre segnalata la buonissima performance dell'export di formaggi sia freschi che stagionati verso il Giappone. Il dato infatti rivela una crescita del 24,9% per i freschi (con 17 milioni di euro di introiti) e del 22,8% per gli stagionati (per un valore di 19 milioni di euro).

Added by helena ricci on 23 Sep 2019 at 05:14 PM | Comments (0)
| |
Previous comments...
Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. Learn more