Start a new group Find groups

LOGIN

×

Borse Europee, altra giornata deludente. Nessun rimbalzo, Piazza Affari è la peggiore

Chi si aspettava un rimbalzo immediato da parte delle Borse europee, dopo il terribile ko di lunedì (peggior crollo dai tempi del fallimento di Lehman Brothers), è rimasto deluso. Non c'è stato alcun rimbalzo ed anzi tutte le piazze sono scivolate ancora.

Altra giornata no per le Borse

borsaPiazza Affari purtroppo deve nuovamente indossare la maglia nera. Dopo essere andato in allungo fino al 3,8%, il FTSE Mib ha poi clamorosamente invertito la rotta e lascia sul campo un altro 3,28%. L'indice di Borsa ha chiuso a quota 17.870 punti, segnando un nuovo minimo da dicembre 2016 e bruciando altri 13 miliardi di capitalizzazione. Se consideriamo le ultime tre settimane, ovvero quelle dallo scoppio dell'emergenza coronavirus, il listino milanese ha perso quasi il 30% del suo valore.

Ma Milano non è stata la sola piazza europea a chiudere male, anche in scia al nervosismo di Wall Street. Madrid ha lasciato sul terreno il 3,21%, Parigi perde 1,51%, Francoforte l'1,41% mentre Londra è quella che ha fatto meglio di tutti, restando appena sotto la parita (-0,09%).

Singoli titoli in Borsa

Tra i singoli titoli del listino milanese, va evidenziato il tracollo di Atlantia (-8,2%), che sconta i difficili rapporti con il governo e lo stop alle trattative per l'ingresso di F2i in Aspi. Come si può vedere su tutti i broker spread più bassi forex (dove si negoziano anche azioni), segni rossi anche per le azioni del risparmio gestito. Ad esempio, perde molto terreno FinecoBank (-7,2%), così come scivolano Banca Generali (-6,4%), Poste (-6,7%) e Azimut (-6,2%). I bancari chiudono tutti male, con ribassi importanti per Mediobanca (-6,9%), Mps (-6,3%), Ubi (-6%) e Banco Bpm (-4,9%). Vendite anche su molte utility, che potrebbero subire grossi danni dallo stop alle bollette e la gelata sui consumi di energia.

Suggerimento tecnico: uno dei modi "alternativi" per fare analisi tecnica sui grafici, è quello di utilizzare la ichimoku cloud strategia.

Brilla Diasorin

In un panorama davvero desolante, spicca la performance di Diasorin (+3,4%), multinazionale italiana della diagnostica in vitro, su sangue e tessuti. La società ha infatti comunicato di aver completato gli studi per supportare l’approvazione nell’Ue e negli Stati Uniti di un innovativo test molecolare per l’identificazione rapida del nuovo COVID-19 (appena 60 minuti).

Added by helena ricci on 10 Mar 2020 at 09:58 PM | Comments (0)
|
Previous comments...
Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. Learn more