Új csoport indítása Csoportok keresése

BEJELENTKEZÉS

×

Costo del denaro, l'Australia non cambia ma preannuncia la svolta hawkish

Anche se il costo del denaro rimane fermo in Australia, giungono comunque importanti novità dal meeting di politica monetaria della RBA. L'istituto centrale australiano ha infatti adottato un approccio più da "falco", annunciando che potrebbe alzare il tasso di interesse nei prossimi mesi.

La RBA e il costo del denaro

costo del denaro australiaNella riunione avvenuta la scorsa notte, il board della Reserve Bank of Australia ha deciso di confermare il costo del denaro al minimo storico dello 0,1%. Rimane quindi su questo livello per 16° mese consecutivo.

Ma la corsa dell'inflazione potrebbe fargli cambiare rotta nel corso di quest'anno. La RBA sottolinea infatti che che il livello dei prezzi potrebbe essere sostenibilmente dentro la fascia target del 2-3%. La RBA chiede prove ulteriori, ma se anche il mercato del lavoro si confermerà robusto, allora procederà al rialzo del costo del denaro.

La spinta all'aussie dollar

Chiaramente questo scenario più hawkish ha innescato un rialzo del dollaro australiano, come immaginano quelli che negoziano contratti per differenza (cosa sono). Il cambio AUDUSD è salito sui livelli più alti da giugno 2021.
La valuta australiana sta beneficiando anche della corsa dei prezzi delle materie prime. L'Australia infatti è esportatore netto sia di energia che di molti altri materiali di base.

Il mercato azionario

Il fatto che la banca centrale abbia abbandonato la prudenza, ha avuto effetti anche sul mercato azionario. La svolta da falco della RBA sul costo del denaro, ha spinto l'indice S&P/ASX 200 a 7.528, guidato dai guadagni dei titoli tecnologici ed energetici.
Anche il rendimento obbligazionario australiano a 10 anni è balzato verso l'alto, giungendo al massimo degli ultimi 5 anni vicino al 2,9%.

Annotazione: se vi interessa fare investimenti sulle valute, imparate bene cos'è lo Stop Loss ordine.

Dati macro

Nel frattempo sono stati resi noti anche alcuni nuovi dati macro. L'Australia Composite PMI è stato rivisto al ribasso a 55,1, in calo rispetto al 56,6 di febbraio. Ciò ha indicato un secondo mese consecutivo di espansione della produzione del settore privato dopo il calo di gennaio.
Anche il Global Australia Services PMI è stato rivisto al ribasso a 55,6, a causa degli effetti negativi delle recenti inondazioni interne, della guerra in Ucraina e delle persistenti interruzioni legate al Covid. Tuttavia, l'ultima lettura ha segnato il secondo mese consecutivo di espansione del settore dei servizi australiano.

Hozzáadta: helena ricci ekkor:
2022 Apr 05 12:29 | Hozzászólások (0)
|
Előző hozzászólások...
Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
Cookies Text Learn More