Start a new group Find groups

LOGIN

×

banche

Proposals
Posts
Groups

Proposals

  • STANDARD PROPOSAL
    Updated
    03 Aug 2013

    NO ai derivati sul debito pubblico, NO alle decisioni sul debito di banche e hedge funds internazionali. Fino agli anni Novanta era vietato l’uso dei depositi per fini speculativi, c’era un muro che separava le banche di investimento e le ...

    0%
    0
    0
    Europe
  • SIMPLE PROPOSAL
    Approved
    16 Feb 2014
    11:55 PM

    Gli uffici Regionali, Provinciali ed in questo specifico caso anche Comunali sono spesso, se non sempre, aperti in concomitanza con gli orari di lavoro della gente comune. Per sbrigare delle pratiche occorre quindi spesso prendersi delle ore di permesso o ...

    43/39
    3
    Potenza

Posts

Banche e criptovalute, adesso anche Ubs pensa di offrire questi asset ai clienti

Nelle ultime settimane, molte banche hanno cominciato a "sdoganare" le valute virtuali ammettendole tra i loro servizi negoziabili. La pattuglia di grandi istituti coinvolgerà presto anche la banca svizzera UBS, che secondo Bloomberg sta pianificando di offrire ai suoi clienti un servizio di investimento in criptovalute.

Cosa pianifica la banca UBS

bancaIl progetto della banca svizzera sarebbe ancora in una fase di studio, per cui servirà un po'di tempo prima che diventi concreto. Questo impedisce inoltre di ottenere grandi dettagli.

Da quel che si sa, UBS intende comunque riservare questo tipo di servizi ad alcuni clienti...(keep reading)

Added by helena ricci on 11 May 2021 at 11:13 AM | Comments (0)
|

Banche Europee, ecco le sfide da vincere per poter sopravvivere

Le banche europee sono attese da sfide molto importanti nel prossimo futuro, perché il lungo periodo di bassi tassi di interesse comprime i loro spazi di crescita, costringendole a riorganizzarse il loro business per garantirsi la stessa sopravvivenza. Chi vuole tenere i bilanci in salute, ha la necessità di rimpolpare i propri utili non soltanto agendo dal lato dei costi, razionalizzandoli, ma anche affrontare con efficacia le nuove sfide che propone il mercato.

Le sfide per le banche europee

banche europeeNegli ultimi anni è stata fortemente sforbiciata la principale voce di ricavo, ovvero il reddito da interessi. A causa della politica accomodante...(keep reading)

Added by helena ricci on 06 Feb 2020 at 12:49 AM | Comments (0)
|

Finanza con gli occhi puntati sulla Gran Bretagna. Ma ci sono anche i meeting delle banche centrali

E' una settimana scarna per quanto riguarda i dati macro, ma molto ricca di appuntamenti per il mondo della finanza. Il clou sarà l'appuntamento elettorale in Gran Bretagna, ma poi ci sono diversi meeting delle banche centrali.

La finanza guarda in Gran Bretagna

finanza e eventiCome anticipato, l'evento più atteso dalla finanza sono le elezioni generali nello UK, soprattutto per le conseguenze riguardo Brexit. I sondaggi danno molto avanti Boris Johnson, che dovrebbe vincere le elezioni e preparare una uscita “ordinata” dalla UE nella prima parte del 2020. La portata dell'evento è tale che...(keep reading)

Credito alle PMI sempre più in calo. Per le banche è tutta questione di convenienza

L'accesso al credito per le PMI continua ad essere un affare complesso. I finanziamenti ai piccoli imprenditori da 7 anni continuano ad essere deboli, innescando problemi forti di liquidità. A marzo 2019 c'è stato un altro calo, -2,3% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Il credito alle PMI non conviene

creditoMa perché per le PMI con meno di 20 addetti ottenere credito è sempre più difficile? Contrariamente a quanto si possa credere, questo atteggiamento delle banche è soltanto in parte è riconducibile alla qualità della domanda e al livello di rischiosità di questi soggetti. La...(keep reading)

Added by helena ricci on 21 Jul 2019 at 09:28 AM | Comments (0)
|

Borsa di Milano in calo, pesano i timori delle questioni geopolitiche

Su tutte le Borse mondiali s'è avvertito il peso delle questioni geopolitiche. Anzitutto le tensioni USA-Iran, ma anche l'attesa per il confronto Trump-Xi Jinping in occasione del prossimo G20.

La Borsa di Milano e le altre

borsaLa Borsa di Milano viene zavorrata così come le altre principali europee, tranne Londra, praticamente invariata (+0,08%) a 7.422 punti. Francoforte ha perso lo 0,38% a 12.228 punti, Parigi lo 0,13% a 5.514 punti. Scende anche Wall Street. Il FTSEMib ha subito una flessione dello 0,73% a 21.128 punti. Anche il FTSE Italia All Share ha perso lo 0,73%. Chiusura negativa per il FTSE Italia Mid Cap (-0,75%) e per il...(keep reading)

Added by helena ricci on 25 Jun 2019 at 07:27 PM | Comments (0)
|

Rimborsi per crisi bancarie, firmato il decreto per il FIR

Buone notizie per i risparmiatori coinvolti nelle crisi bancarie. E' stato infatti firmato il decreto ministeriale che rende operativo il Fondo per il rimborso (FIR).

Il rimborso celere ai risparmiatori

rimborsi crisi bancheNel giro dei prssimi 20 giorni, Consap renderà operativa una piattaforma informatica con informazioni chiare e complete circa le modalità di presentazione della domanda e gli adempimenti necessari. Poi sarà compito di una commissione tecnica la disposizione dei pagamenti con la massima celerità. Questi potranno avvenire anche tramite piani di riparto parziale delle risorse disponibili, e fino al loro esaurimento.

Il rimborso forfettario...(keep reading)

Added by helena ricci on 11 May 2019 at 08:32 AM | Comments (0)
|

Borsa, la settimana comincia con un altro ribasso. Male i bancari

Il lunedì dei mercati finanziari comincia con un altro ribasso nella Borsa di Piazza Affari, ma almeno stavolta il segno meno non evideniza un andamento troppo negativo. Gli investitori insomma sembrano essere leggermente meno timorosi riguardo al rischio che la crisi turca possa propagarsi ai mercati sviluppati. Nel finale di seduta c'è stato un chiaro tentativo finale di contenere le perdite.

La giornata in Borsa

L’indice FTSE MIb ha chiuso in negativo di 0,58%, dopo aver toccato nuovi minimi da inizio luglio 2017. Male anche l’AllShare, che ha archiviato la seduta con -0,61%. Il controvalore degli scambi in Borsa è stato...(keep reading)

Added by helena ricci on 13 Aug 2018 at 10:16 PM | Comments (0)
|

Mps, via libera al piano industriale: 2600 tagli al personale, saranno chiuse 500 filiali

Il CdA di Montepaschi ha dato il via libera al piano industriale per il prossimo triennio, al termine di una lunga giornata per l'istituto senese. Il progetto preparato dal board del nuovo Ad Morelli si basa sul deconsolidamento di 28,5 mld di euro (di cui 27,6 mld di crediti in sofferenza) tramite trasferimento a un veicolo di cartolarizzazione (prezzo 9,1 mld) e la successiva assegnazione della tranche junior agli azionisti.

I punti del piano industriale di Mps

Oltre a questo, l'altro punto chiave è la ricapitalizzazione da 5 miliardi di euro. Prima ci sarà un accordo di pre-underwriting sottoscritto da un...(keep reading)

Added by helena ricci on 25 Oct 2016 at 09:33 AM | Comments (0)
|

Banche, ecco chi è quella che sfrutta meglio Facebook

La sempre maggiore richiesta di esperti dei canali social da parte delle banche, dimostra quanto siano importani i nuovi mezzi di comunicazione anche per uno dei settori più antichi del mondo. Una delle scoietà leader nel settore dell'analisi e monitoraggio dei social media, ovvero Blogmeter, ha deciso di studiare gli istituti che funzionano meglio su Facebook.

Ecco la leader su Facebook tra le banche

Ad aggiudicarsi il primo posto è stata la Banca Popolare dell'Emilia Romagna, conosciuta anche con il nuovo marchio BPER Banca introdotto nel 2015. L'istituto italiano, presente in 18 regioni italiane con 778 filiali, è anche molto...(keep reading)

Added by helena ricci on 13 Oct 2016 at 04:36 PM | Comments (0)
|

Banche: sempre più clienti scelgono ii modelli innovativi rispetto a quelli tradizionali

Mentre il sistema bancario "consueto" affronta i demoni della crisi e dei problemi strutturali, le bance alternative sorridono. Il flusso di correntisti continua a d essere in aumento, proprio grazie al diverso modello di business che adottano. Un tempo erano guardate con sospetto, ma adesso sono viste come la risposta migliore che il mercato offre ai difetti degli istituti tradizionali.

La vittoria dei modelli innovativi delle banche

Questi ultimi hanno risposto alla crisi scaricando prevalentemente i costi sui clienti. Le banche alternative invece hanno risposto mostrando la loro solidità, essenzialmente dovuta al...(keep reading)

Added by helena ricci on 10 Oct 2016 at 09:19 AM | Comments (0)
|
Tags: banche, costi

Banche giù a Piazza Affari. Tre fattori di crisi per gli istituti di credito

Non basta il successo della Clinton nel primo dibattito pubblico con Trump per scaldare i mercati Europei. Le difficoltà relative alle banche trascinano giù i listini in tutto il Vecchio Continente. Dagli USA la notte ha portato una buona notizia per gli investitori, visto che la candidata democratica - più incline a seguire la politica economica di Obama - ha fatto rasserenare gli investitori. Trump invece, si prospetterebbe come un ulteriore motivo di turbolenza per i mercati.

Eppure questa buona notizia è servita a poco. Dopo un avvio promettente, infatti, le piazze europee sono andate in ribasso. Milano perde...(keep reading)

Added by helena ricci on 27 Sep 2016 at 04:38 PM | Comments (0)
|

Ritorno alla Lira for Dummies – Fabio Scacciavillani – Il Fatto Quotidiano

Questo è un post didascalico (a compensare quello precedente infarcito di linguaggio ostico) dedicato a chi non ha mai sentito parlare di economia o se ne è sempre disinteressato. Spiega, con dieci pillole a dosi omeopatiche, le conseguenze per il cittadino comune del ritorno alla lira che una canea vociante continua ad invocare.

Prima pillola. Partiamo da un mondo senza moneta. Un prestito avrebbe per oggetto uno o più beni materiali. Ad esempio io presto a Tizio un chilo di pane e Tizio si impegna restituirmene un chilo e mezzo dopo cinque anni.

Seconda pillola. Se introduciamo il denaro e il pane costasse un euro al chilo, il prestito...(keep reading)

Added by Tommaso Esposito on 21 Jun 2013 at 02:07 PM | Comments (2)
|
Tags: lira, euro, banche

Nuova Bretton Woods in breve

Convocare una conferenza delle maggiori nazioni del mondo per decidere di:

1. Ristabilire parità fisse tra le monete - rispetto all'oro e modificabili solo nel contesto degli accordi - allo scopo di: a) rendere possibile il finanziamento a lungo termine delle attività produttive e commerciali reali, b) vietare la speculazione sui cambi. 2. Congelare e annullare i titoli finanziari speculativi, che ammontano a svariate migliaia di miliardi di dollari, secondo i regolari criteri di procedura fallimentare. 

Emettere:

 a) crediti d'emergenza per garantire il regolare svolgimento delle attività più essenziali, b) crediti agevolati ai grandi programmi infrastrutturali dai quali deriverà...(keep reading)
Added by Tommaso Esposito on 17 Jun 2013 at 04:15 PM | Comments (0)
|

Le banche e la crisi: ‘la colpa è degli altri’

Il credito all’economia reale? La domanda è bassa, e poi costa troppo fare credito, considerando le regole di Basilea che ci impongono di accantonare del capitale per coprire i rischi rappresentati dai prestiti.

Questo il succo delle risposte date a NoBigBanks dai rappresentati di Prometeia, società di consulenza che con la sua “Prometeia Banking Day 2013” ha di fatto agito come portavoce delle grandi banche presentando il quadro della situazione nel settore e le previsioni per il 2013-2015.

Negli ultimi anni le grandi banche italiane hanno avuto dei soldi praticamente gratis, sia dalla BCE con le sue operazioni LTRO e simili, sia dai cittadini italiani, se...(keep reading)

Added by Tommaso Esposito on 15 Jun 2013 at 03:02 PM | Comments (0)
|

Gli interessi del popolo e del governo non coincidono più

Ormai la realtà è chiara. Siamo in un mondo governo dagli affari, dalle grandi manovre economiche, dei debiti e delle aziende che chiudono ogni giorno.

Questo può avere una sola spiegazione a parte tutte le altre: Chi governa non sta facendo il suo dovere, ma è così strano?

Se guardiamo al passato notiamo come i grandi re, sovrani e imperatori hanno sfruttato e schiavizzato i popoli, tutto quello che il popolo ha acquisito come diritto sono dovute alle continue battaglie del popolo, senza le ribellioni non avremo mai avuto democrazia e diritti, infatti la nascita della democrazia fu una vera rivoluzione, demos cratos, potere del popolo, così la gente poteva...(keep reading)

NO ALLE GRANDI BANCHE

Il sistema della speculazione sta fagocitando le nazioni ad un ritmo crescente. Nella nostra Italia le basi per il saccheggio dell’economia produttiva ad opera degli squali dei mercati globalizzati sono state poste soprattutto negli anni Novanta, quando hanno riscritto le regole bancarie e lanciato le privatizzazioni e le liberalizzazioni.

Sono stati gli esperti, i tecnici, i politici “rispettati all’estero” che hanno gestito questo processo, sempre con la promessa di rendere il paese più moderno, più efficiente. Ma l’efficienza è arrivata solo per le grandi banche e i fondi che beneficiano dell’impoverimento di tutti noi.

Salviamo la Gente. Riformiamo le Banche. Processiamo i Banchieri....(keep reading)

Added by Tommaso Esposito on 04 Jun 2013 at 03:16 PM | Comments (0)
|
Tags: banche, finanza

Groups

There are no groups with this tag

Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
Cookies Text Learn More